Lunedì 18 aprile 2022 PALASPORT Ore 15:30 Finale 1° – 2° posto
Partita: KK Sedmica Podgorica (ME) – Fortitudo Bologna (I)

1° tempo: 19 – 20
2° tempo: 19 – 16
3° tempo: 15 – 17
4° tempo: 19 – 19
Extrataime 1: 14 – 14
Extrataime 2: 11 – 9

Risultato finale: 97 – 95
Vincitore: KK Sedmica Podgorica (ME)

Commento:

Ospite d’eccezione quale commentatore tecnico della finalissima il “mitico” presidente del BC79 Athos Ottini.
L’inizio dell’incontro vede la Fortitudo Bologna presidiare la difesa meglio dei propri avversari, obbligandoli al tiro da fuori. Pronta la reazione di coach Mugosa Del KK Sedmica che passa alla difesa a zona; difesa a zona sofferta dai bolognesi che faticano a tirare da fuori.
Alla pausa i montenegrini chiudono a +2.
Anche il terzo quarto è caratterizzato da un costante equilibrio; italiani e montenegrini ribattano punto su punto ed il periodo si conclude sul 53 a 53.
Ultimo quarto combattutissimo che tiene i presenti al Palasport con il fiato sospeso e che si conclude sul parziale di 19 a 19, mandando le due finaliste all’extratime. Protagonista tra le fila dei bolognesi il capitano Giorgio Manna con 10 punti.
A 5′ dal termine dei tempi regolamentari, brutto colpo al morale per la squadra bolognese che perde per infortunio il numero 8 Giovanni Galantini; durante un rimbalzo cade a terra picchiando sul parquet prima la testa ed in seguito la schiena. Per lui un ricovero precauzionale presso l’Ospedale San Giovanni dal quale verrà poi dimesso in serata, potendo rientrare a domicilio assieme ai suoi compagni.
Primo extratime al cardiopalma, che porta le due squadre al termine dei 5′ supplementari ancora sul risultato di parità di 86 a 86, rendendo necessario un ulteriore tempo supplementare.
Il secondo extratime si svolge fra un tifo assordante e vede premiata la squadra montenegrina che si aggiudica la finale con 2 punti di vantaggio sui ragazzi di coach Lopez. Da notare che la Fortitudo Bologna termina l’incontro con ben 4 giocatori in meno per l’infortunio occorso a Galantini e per l’uscita per limite di falli di Gruppioni, Pavani e Manna.

MVP: Vittorio Zedda – Fortitudo Bologna
Top Scorer: Vittorio Zedda – Fortitudo Bologna 27 punti

Lunedì 18 aprile 2022 PALASPORT Ore 13:30 Finale 3° – 4° posto
Partita: Swiss National Team (CH) – Next Step Academy (I)

1° tempo: 16 – 14
2° tempo: 15 – 23
3° tempo: 15 – 13
4° tempo: 18 – 21

Risultato finale: 64 – 71
Vincitore: Next Step Academy (I)

Commento:

Il primo incontro che da diritto ad un posto sul podio vede la sfida tra i ragazzi di Rapallo di Massimiliano Bozzola ed i giovani svizzeri di Damien Leyrolles.
Il primo quarto, all’insegna dell’equilibrio, termina con la formazione svizzera in vantaggio di 2 punti.
Nel secondo quarto i ragazzi di Rapallo provano un primo allungo, grazie soprattutto ai 9 punti realizzati da Luka Lomtadze.
Gli ultimi due quarti non modificano più l’esito finale dell’incontro e permettono alla Next Step Academy, dopo la vittoria nell’ultima edizione del 2019, di salire nuovamente sul podio con il 3° posto.

MVP: Alois Leyrolle – Swiss National Team
Top Scorer: Alois Leyrolle – Swiss National Team 18 punti

Lunedì 18 aprile 2022 PALASPORT Ore 10:00 Finale 5° – 6° posto
Partita: BC Vodno Suns Partizan (MK) – Lugano Tigers (CH)

1° tempo: 19 – 12
2° tempo: 15 – 19
3° tempo: 25 – 17
4° tempo: 12 – 23
Extratime 1: 14 – 14
Extratime 2: 3 – 12

Risultato finale: 88 – 97
Vincitore: Lugano Tigers (CH)

Commento:

Gradita presenza al Palasport per la prima delle tre finali, quella del presidente dei Lugano Tigers Alessandro Cedraschi.
Primi due quarti di grande equilibrio con veloci batti e ribatti; malgrado tre giorni molto intensi, le due compagini mostrano ancora di avere energia sufficiente per offrire un buon spettacolo al pubblico presente.
Punteggio di 34 a 31 a meta incontro a favore dei macedoni.
Terzo quarto con un tentativo di allungo da parte del BC Vodno Suns Partizan che conclude a + 11.
Ultimo quarto ricco di emozioni! I ticinesi lottano come leoni su ogni pallone nel tentativo di colmare il divario. Finale da triller allorquando, ad 1” dal termine, Manuel Veronesi infilando una tripla scatena l’entusiasmo dei tifosi e agguanti in extremis la parità.
Si va quindi all’extratime…
Extratime che vede le due compagini proseguire in perfetta parità tanto che il tempo si conclude sul risultato di 85 – 85.
Serve quindi un secondo extratime nel quale i ragazzi di coach Carlos Lopes riescono a mantenere lucidità e freddezza al tiro che permette loro di vincere il match.
Purtroppo finale di partita con comportamento antisportivo da parte dei macedoni (che rinunciano a giocare), arrabbiati con la terna arbitrale che, a nostro modo di vedere, ha diretto l’incontro in modo encomiabile.

MVP: Claudio Picco – Lugano Tigers
Top Scorer: Nenad Blagoevski – BC Vodno Suns Partizan 28 punti

Domenica 17 aprile 2022 PALASPORT Ore 21:15
Partita: Fortitudo Bologna (I) – Next Step Academy (I)

1° tempo: 14 – 17
2° tempo: 16 – 18
3° tempo: 21 – 14
4° tempo: 19 – 17

Risultato finale:
Vincitore:

Commento:

Grande agonismo in questo “derby italiano” tra la compagine di Rapallo e quella bolognese; in palio l’accesso alla finalissima di domani.
Partita giocata ad alti ritmi, con cambi di fronte veloci e con punteggio sempre in equilibrio. A metà tempo +5 per la compagine allenata da Massimiliano Bozzola.
Dopo la pausa sale la tensione al Palasport anche a seguito di alcune incerte decisioni arbitrali che, in più di un’occasione, hanno fatto arrabbiare il coach Roberto Lopez della Fortitudo Bologna.
Ultimo quarto in un’atmosfera sempre più tesa fra le due contendenti con, talvolta, alcune reazioni esagerate sulle panchine.
Grande aggressività difensiva da parte di entrambe le compagini che rendono difficoltose le azioni in attacco.
A 40” dal termine dell’incontro forcing della Next Step Academy che con tre recuperi palla a metà campo si porta -3 dagli avversari.

MVP: Nikola Mircic – Next Step Academy
Top Scorer: Nikola Mircic – Next Step Academy 16 punti

Domenica 17 aprile 2022 PALASPORT Ore 19:30
Partita: KK Sedmica Podgorica (ME) – Swiss National Team (CH)

1° tempo: 14 – 22
2° tempo: 17 – 11
3° tempo: 30 – 13
4° tempo: 19 – 20

Risultato finale: 80 – 66
Vincitore: KK Sedmica Podgorica (ME)

Commento:

Parte meglio lo Swiss National Team che, mostrando un gioco spumeggiante, chiude il primo quarto a +8.
Secondo quarto con molto agonismo che vede i montenegrini spingere parecchio; azioni veloci e ben congeniate permettono loro di avvicinare nel punteggio la nazionale.
Risultato a metà incontro: 33 a 31 per i ticinesi.
Dopo la pausa il KK Sedmica Podgorica entra in campo con una marcia più tanto che, nel breve lasso di 3′, ribaltano il risultato a loro favore portandosi in vantaggio di 9 punti.
Probabilmente i ragazzi di coach Leyrolles iniziano ad accusare la fatica dell’incontro sostenuto nel primo pomeriggio.
La scarsa precisione al tiro dei giovani elvetici, contrapposta alle “bombe” da 3 punti degli avversari (ben 7 triple a referto), permettono ai montenegrini di chiudere il terzo quarto in vantaggio di ben 15 punti.
L’ultimo quarto mantiene le distanze pressoché invariate fra le due compagini; i giovani elvetici non hanno più le energie necessarie per poter colmare i divario ed operare il sorpasso.

MVP: Danilo Joksimovic – KK Sedmica Podgorica
Top Scorer: Danilo Joksimovic – KK Sedmica Podgorica 18 punti

Sabato 16 aprile 2022 PALASPORT Ore 20:45
Partita: BC Vodno Suns Partizan (MK) – Lugano Tigers (CH)

1° tempo: 10 – 26
2° tempo: 28 – 23
3° tempo: 20 – 19
4° tempo: 24 – 28

Risultato finale: 82 – 96
Vincitore: Lugano Tigers (CH)

Commento:

Partenza con il turbo della squadra ticinese che, sorretta dal tifo casalingo, riesce a scavare un buon divario di punti nel corso del primo quarto (+16). Il trend non cambia nemmeno del secondo quarto. I ragazzi di coach Caprotti proseguono nella loro azione martellante, mantenendo il divario pressoché invariato.
Risultato a metà partita 38 a 49 . Grandi protagonisti Manuel Veronesi per i Lugano Tigers, autore di 16 punti e Bojan Stojanovski, autore di 13 punti.
Il Vodno Suns Partizan accorcia le distanze nel terzo quarto, riducendo il divario a soli 7 punti.
Ultimo quarto molto combattuto con i macedoni che moltiplicano i loro sforzi nel tentativo di ribaltare il risultato dell’incontro. Il livello delle due compagini in campo lievita vertiginosamente, riscuotendo numerosi applausi dal pubblico presente.
L’incontro termina con la vittoria della squadra ticinese e con ben 7 giocatori in doppia cifra.
Stratosferica prova di Manuel Veronesi con ben 36 punti!

MVP: Manuel Veronesi – Lugano Tigers
Top Scorer: Manuel Veronesi – Lugano Tigers 36 punti

Sabato 16 aprile 2022 PALASPORT Ore 18:30
Partita: Next Step Academy (I) –  KK Sedmica Podgorica (ME)

1° tempo: 15 – 20
2° tempo: 25 – 23
3° tempo: 16 – 26
4° tempo: 16 – 15

Risultato finale: 72 – 84
Vincitore: KK Sedmica Podgorica (ME)

Commento:

Primo quarto equilibratissimo che si conclude sul punteggio di 20 a 15 a favore della squadra montenegrina del KK Sedmica Podgorica.
Da sottolineare il fatto che quasi tutti i punti della squadra di Rapallo, sono stati realizzati da solamente tre giocatori: Sherif Usnane con 6 punti, Auri Beltadze con 4 punti e Tengo Gogisvili con 4 punti.
Batti e ribatti anche nel secondo quarto dove nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo; si giunge a metà incontro sul punteggio di 43 a 40 sempre a favore dei montenegrini. Miglior marcatore per la Next Step il numero 8 Auri Beltadze con 12 punti e per il KK Sedmica il numero 11 Nenad Nedeljkovic con 1o punti.
Nel terzo quarto allungo decisivo del KK Sedmica che chiude il periodo in vantaggio di 13 punti.
Vantaggio che verrà mantenuto sino al termine del match.

MVP: Jovan Ostojic – KK Sedmica Podgorica
Top Scorer: Jovan Ostojic – KK Sedmica Podgorica 18 punti

Sabato 16 aprile 2022 PALASPORT Ore 13:00
Partita: Fortitudo Bologna (I) – BC Vodno Suns Partizan (MK)

1° tempo: 16 – 21
2° tempo: 26 – 7
3° tempo: 22 – 23
4° tempo: 16 – 17

Risultato finale: 80 – 68
Vincitore: Fortitudo Bologna (I)

Commento:

Secondo incontro e seconda vittoria per il team di Roberto Lopez. Dopo aver chiuso il primo quarto in svantaggio di 5 punti, la Fortitudo Bologna a scavato il divario che gli ha permesso di concludere da vincitrice il match, nel corso del secondo quarto.
Sciorinando un gioco spumeggiante in attacco e sorretti da una difesa quasi impermeabile, i bolognesi hanno inflitto un parziale di +19.
Ultimi due quarti ancora in sostanziale equilibrio che non hanno permesso ai macedoni del BC Vodno Suns Partizan di recupare lo svantaggio accumulato.

MVP: Vittorio Zedda – Fortitudo Bologna
Top Scorer: Bojan Nikolovski – BC Vodno Suns Partizan 21 punti